Web news / Link reciproci
Link reciproci

Link reciproci

Negli ultimi anni abbiamo letto decine di articoli che demonizzavano una pratica molto usata in passato: lo scambio di link.

I primi anni in cui si faceva SEO era pratica abituale scambiarsi link, lo facevamo anche tra web agency, magari non della stessa città per non andare in concorrenza ma con  altre città sì.

Si arrivava perfino alle agenzie web al di fuori dell'Italia ma ci rendemmo conto che il posizionamento in lingua italiana ne risentiva e smettemmo.

Si parla di tantissimi anni fa quando le agenzie erano poche e si stava imparando a posizionare i siti, il SEO era all'inizio e 'trucchetti' funzionavano molto bene, l'algoritmo di Google non era sofisticato come oggi e si riusciva ad aggirare con un po' di impengno.

Realizzazione siti internet e SEO erano in evoluzione e le linee guida che abbiamo oggi non esistevano.

 

Da autodidatti cercavamo tutti i modi possibili per scalare posizioni nei motori e in genere i vari escamotage funzionavano abbastanza bene, poi uscirono le prime linee guida su come muoversi per non fare posizionamenti fraudolenti (agli occhi del motore di ricerca più gettonato) e i link reciproci vennero bannati, considerati una scappatoia che avrebbe comportato penalizzazioni, almeno così dicevano i guru del web, tuttavia non abbiamo mai rilevato perdite di posizioni, al massimo nessun vantaggio ma niente di più.

Ci occupiamo di realizzazione siti web e posizionamento presso i motori da oltre vent'anni e possiamo dire di aver visto l'evoluzione di questo mondo sotto ogni aspetto.

Fummo, come tutti, costretti a cambiare le nostre strategie che all'epoca facevano largo uso di link reciproci anche con ottimi risultati.

Oggi le cose sembrano cambiare nuovamente (anche se a nostro avviso a grandi linee è sempre stato così): Google dichiara che non sono necessariamente negativi, che non bisogna abusarne e che l'algoritmo è in grado di scovare schemi e situazioni fraudolente nate per ingannare il motore.

Questo perché possono essere anche 'naturali' e 'reali', ovvero se per esempio a due siti piacciono realmente gli articoli che si trovano su entrambi i siti web è normale che vengano linkati a vicenda.

Infatti nella dichiarazione smonta (finalmente) il discorso penalizzazioni.

Qui i vari guru del web (o che si spacciano per tali) faranno articoli contrastanti, chi sarà contro, chi a favore e chi scriverà decine di righe senza fondamentalmente prendere posizione.

La realtà (a nostro avviso) è evitare la vendita di link e pagine con decine di collegamenti.

ND web agency, contattaci per creazione siti web e SEO.

Leggi tutte le nostre news sul blog dedicato al web design.

Se desideri maggiori informazioni sui nostri servizi contattaci oppure richiedi un preventivo online.

Scopri tutti i servizi di davidenanni.com web agency
RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il seguente modulo per richiedere informazioni sui nostri servizi oppure telefonicamente al n. 347 2433781
  Acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato nell'informativa privacy (leggi l'informativa)