INDIETRO
Come realizzare un'app

Come si realizza un'app?

Non so se vi è mai capitato di richiedere un preventivo per la realizzazione di un'app, se sì ed era la prima volta che vi affacciavate a questo mondo sarete rimasti sbalorditi dal prezzo, probabilmente perché lo avrete confrontato con i costi per la realizzazione si un sito internet.

 

Ma qui il discorso è molto diverso, non che realizzare un sito web professionale non richieda competenze, come abbiamo scritto quando spiegavamo come trovare la miglior web agency un vero professionista deve saper programmare nei diversi linguaggi web, al pari di uno sviluppatore di app (che utilizzerà linguaggi diversi ma non sempre, lo vedremo in seguito), tuttavia quando si tratta di app le variabili da considerare sono tante.

 

Iniziamo col dire che, come per i siti web, anche per le app ovviamente dipende da che tipo di app devi sviluppare. Certamente un'app che fa i versi degli animali sarà molto più semplice da realizzare rispetto all'app di un social media. Restando strettamente nella parte dello sviluppo (senza considerare l'eventuale marketing da fare in seguito) occorre considerare la fase di analisi, le piattaforme per cui la vuoi (iOS, Android e Windows), il design, lo sviluppo vero e proprio, i test e la pubblicazione.

 

Occorre però anche fare una piccola considerazione: mentre le web agency che sviluppano siti sono tantissime, per cui l'offerta è enorme e di conseguenza il mercato stesso ha portato a un abbassamento dei prezzi, per le app non è proprio così, l'offerta è molto inferiore, specialmente negli ultimi anni (all'inizio aprirono tante agenzie che le sviluppavano ma piano piano o sono sparite o si sono convertite allo sviluppo dei siti), questo ovviamente consente al settore di mantenere prezzi a nostro avviso un po' più alti rispetto a quelli che dovrebbero essere realmente.

 

Iniziamo a vedere i diversi approcci che si possono attuare.

 

 

Metodo nativo

 

Oggi abbiamo tre piattaforme su cui possono girare le app: iOS, Android, Windows. Oguna di queste ha un proprio linguaggio di programmazione, iOS utilizza Objective-c oppure Swift, Android utilizza Java e infine windows utilizza C#.

 

Cosa comporta tutto ciò? Se vogliamo un'app che giri su iOS e Android occorrerà svilupparne due versioni, ognuna nel proprio linguaggio nativo, questo comporterà un lavoro maggiore e ovviamente un costo più alto.

 

Tuttavia ci sono anche dei vantaggi, ovvero lavorando nei linguaggi nativi potremo ottenere un'app di qualità superiore, con ottime prestazioni e con la possibilità di personalizzarla la massimo, infatti usando i linguaggi navitivi potremo accedere a tutte le funzionalità dello smartphone senza limitazioni.
 

 

Come si realizza un'app

 

 

Metodo ibrido

 

Parliamo ora del metodo ibrido, vi chiederete, ibrido con cosa? Viene così definito perché si basa sull'HTML che utilizziamo nei siti web, abbinato al CSS (un linguaggio che permette di formattare le pagine per quanto riguarda i testi, i pulsanti, la grafica, ecc.) anche questo usato in combinazione con l'HTML sempre nei siti web, infine vede l'utilizzo di Javascript per le parti di programmazione vera e propria.

 

Come potete immaginare qui abbiamo un unico sviluppo, oltretutto con linguaggi più semplici rispetto ai linguaggi nativi, i tempi per lo sviluppo si abbassano notevolmente e di conseguenza i costi.

 

Una volta finitia occorre utilizzare un programma che impacchetti il tutto e lo installi sulle diverse piattaforme, ne esistono diversi, per esempio Cordova.

 

Vediamo vantaggi e svantaggi di questa modalità. Il vantaggio è quello appena descritto, tempi di sviluppo più veloci e di conseguenza costi più bassi. Gli svantaggi invece riguardano prestazioni e personalizzazioni che non possono essere paragonate a quelle native.

 

Bisogna però considerare che molte delle app che troviamo nei vari store sono sviluppate con questa tecnologia, perché sono app che non richiedono molte risorse per cui non avranno problemi a livello di prestazioni.

 

 

Metodo nativo in Javascript

 

Un approccio molto simile alle app ibride con una differenza che le rende molto più performanti, ovvero utilizzano solo Javascript, niente HTML e CSS, una volta sviluppata si esporta nelle due versioni (iOS e Android) e verrà convertita nei due linguaggi nativi.

 

Questo sistema a nostro avviso resta il migliore, perché a livello di prestazioni e personalizzazioni la differenza con le app native è davvero minima, invece a livello di costi non c'è paragone, qui lo sviluppo è molto più veloce del metodo nativo e di conseguenza ha costi notevolmente inferiori.

 

Per capire quanto questo sistema sia valido basti pensare che l'app di Facebook, inizialmente sviluppata col metodo nativo, oggi è sviluppata con questa modalità. Se pensiamo che non è stata certamente una scelta dettata dal budget, viste le possibilità economiche del noto social media, evidentemente la scelta è stata ponderata per motivi tecnici e  strutturali.

 

 

Realizzare un'app

 

 

Conclusioni

 

Esiste anche un metodo 'senza codice' ovvero utilizzando applicativi che creano l'app in modo visuale, senza che occorra conoscere una riga di codice, inutile dire che questo sistema è molto limitato rispetto alle soluzioni sopra indicate, le prestazioni sono molto scarse come le possiblità di personalizzazioni, ma era giusto segnalarlo.

 

Adesso se vi rivolgerete a un'agenzia per creare la vostra nuova app avrete una infarinatura sulle modaltà possibili.

 

Oggi ci si orienta molto verso le app ibride o native in Javascript non solo per i costi ma anche per la velocità di sviluppo, infatti in un mercato che corre velocissimo aspettare sei mesi o più per un'app nativa non  è sempre possibile.

 

 

Potrebbe interessarti anche

 

 

 

Chi siamo

 

Dal 1999 ci occupiamo di web e comunicazione per aziende e liberi professionisti, visita il nostro portfolio e scopri clienti che si sono affidati a noi: www.davidenanni.com

RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il seguente modulo per richiedere informazioni sui nostri servizi oppure telefonicamente al n. 347 2433781
  Acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato nell'informativa privacy (leggi l'informativa)