INDIETRO
Quanto costa un sito web?

Quanto costa un sito web?

Quanto costa realizzare un sito web? Questa domanda ci viene spesso posta ancor prima di spiegarci il tipo di lavoro da svolgere. Purtroppo il settore delle agenzie web e della comunicazione non è regolamentato e non possiede un albo che in quelche modo possa dare un'idea del giusto prezzo per il lavoro svolto.

 

Come per qualsiasi altro tipo di servizio esistono tante variabili che possono influire sul prezzo, per cui non è possibile dare una cifra senza aver parlato col cliente per capire cosa dovrà fare col sito e quali obiettivi desidera raggiungere.

 

Il settore è molto variegato, andiamo da agenzie che si pubblicizzano per siti realizzati con poche centinaia di euro ad agenzie che non fanno nulla per meno di diverse migliaia di euro. Come per ogni prodoto o servizio il prezzo troppo basso dovrebbe insospettire perché per effettuare un lavoro ben fatto occorre tempo e soprattutto un'ottima specializzazione che richiede continui studi e aggiornamenti, fattore che non può non influire sul prezzo. Dall'altra parte in un prezo eccessivamente alto spesso stiamo pagando il brand dell'agenzia che magari è molto conosciuta e, se non siamo un cliente top, rischiamo che il lavoro venga delegato a uno stagista

 

Per valutare cosa un'agenzia è in grado di fare e come lavora bisogna sempre guaradare il suo portfolio e navigare tra i siti web realizzati, solo così capiremo le reali potenzialità.

 

 

Quali tipologie di siti esistono?

 

Prima di tutto dobbiamo capire in quale categoria rientra il sito che ci occorre, potremmo dividerle in cinque macrocategorie (ovviamente le varibili all'interno di ogni macrocategoria sono praticamente infinite).

 

  1. Sito vetrina/aziendale: è il classico sito web che serve per pubblicizare un'attività, probabilmente la tipologia più diffusa, può essere formato d poche pagine con da un numero molto elevato, serve a far conoscere l'attività, quello che produce o i servizi che fornisce.
  2. Siti monopagina: sono siti formati da un'unica pagina, spesso abbastanza lunghe e con un menù di navigazione che permette di scrolalre la pagina sino al punto desiderato, utilizzati in genere per pubblizzare un prodotto o un servizio che l'azienda vuole pubblicizzare a parte.
  3. Landing pages: sono pagine realizzate esclusivamente come pagine di atterraggio per campagne pubblicitarie sui motori di ricerca e sui social, sono costruite in modo da rendere molto semplice contattare l'azienda e raccogliere indirizzi e-mail di possibili clienti.
  4. Blog: è una rivista online destinata alla pubblicazione di contenuti editoriali.
  5. E-commerce: sito web di vendita onlilne, ormai tutti conosciamo gli store online e ognuno di noi ha acquistato almeno una volta qualcosa da un sito e-commerce.

 

 

Quanto costa realizzare un sito web?

 

 

Quali sono i costi delle diverse tipologie?

 

Anche all'interno delle macrocategorie di siti che abbiamo fatto precedentemente le variabili sono praticamente infinite, per cui dare dei prezzi esatti è impossibile, ma proviamo a dare delle forbici.

 

Un sito vetrina o un blog in genere possono costare intorno ai 1.000/1.500 euro sviluppati in modo professionale, sia con open source che con programmi custom, ottimizzati per i motori di ricerca, considerando una media di 6/8 pagine. Il costo però può (e deve) variare se assieme al sito abbiamo una strategia ad esempio mirata a ottenere dei lead, ovvero dei contatti. Infatti non basterà sviluppare il sito ma occorrerà anticipare lo sviluppo con un'analisi di mercato per individuare sia gli argomenti che le parole chiave più cercate nel settore in cui vogliamo trovare i contatti. Fatto questo si passa ad analizzare concorrenti e intenti di ricerca. Lo sviluppo sarà la diretta conseguenza di queste analisi e non solo a livello di contenuti ma anche per quello che riguarda la grafica, se ad esempio vediamo che la concorrenza ha delle peculiarità comuni che aiutano i lead anche noi, senza copiarle, cercheremo di integrarle. Come si può vedere il tempo richiesto (e anche la professionalità) è molto maggiore rispetto al semplce sviluppo del sito web.

 

Per quanto riguarda i siti monopagina o le landing page i costi possono variare, ci sono siti one page con pochi contenuti e siti molto articolati con finestre che si aprono, animazioni, video, ecc., dovendo dare una forbice potremmo dire 500/1.000 euro.

 

Il mondo e-commerce invece è ancora più complesso, qui abbiamo funzionalità molto diverse da un sito all'altro, piattaforme da utilizzare più o meno complesse, negozi online completamente custom ecc. Potremmo dire che un giusto prezzo di partenza potrebbe essere 2.000/2.500 euro a salire. Bisogna considerare che la maggior parte degli e-commerce realizzati in genere non ce la fa, perché non è tanto lo sviluppo ma i costi necessari per far conoscere il negozio online, dalle campagne sui social alle campagne sui motori di ricerca, i cui costi sono sempre più alti e richiedono investimenti notevoli. Purtroppo l'errore di molti è pensare di sviluppare una piattaforma e-commerce e di vendere, magari investono tanto sulla piattaforma pensando di non avere bisogno della pubblicità, ma non è così, neanche se si ha un prodotto eccezzionale a un prezzo ottimo, non basterà per restare a galla.

 

 

E i costi di hosting e manutenzione?

 

I costi di hosting oggi sono molto bassi, noi come agenzia non applichiamo ricarichi e lasciamo pagare la cliente il costo richiesto dal provider senza alcun incremento, per siti di medie dimensioni (anche se oggi possono supportare perfino siti di grandi dimensioni con questi piani) vanno dai 35 ai 70 euro l'anno a seconda del provider scelto, quello a cui ci appoggiamo noi che fornisce un ottimo servizio di assistenza e server veloci costa 50 euro l'anno.

 

Occorre prestare attenzione quando le agenzie si appoggiano a piccole realtà o hanno server loro, in genere i costi salgono e non avrete assitenza gratuita 7 giorni su 7, 24 ore al giorno, servizi che danno solo le grandi realtà Se vi va offline il sito ad esempio la vigilia di Natale rischiate di stare 3/4 giorni senza sito, le grandi realtà invece ve lo faranno ripartire quasi immediatamente.

 

La manutenzione è un po' il tasto dolente di molte agenzie, ognuno è libero di gestirla come preferisce, si va da costi improponibili e costi accettabili, nel nostro caso non applichiamo mai nessun costo di mantenimento o manutenzione del sito, nel caso di siti custom non occorre nessun tipo di manutenzione, nel caso il cliente voglia fare dei lavori li preventiviamo e se accetta procediamo, di volta in volta.

 

Nel caso degli open source un po' di manutenzione è consigliabile (ma non obbligatoria ovviamente), in questo caso vendiamo dei pacchetti ore a scalare che utilizziamo per la manutenzione ordinaria (aggiornamenti, verifica compatibilità plugin, ecc.) ma anche per lavori straordinari richiesti dal cliente. Pagare una cifra fissa mensile o annuale non ci sembra giusto visto che gli interventi per una manutenzione ordinaria sono davvero minimi e nell'arco di un anno potrebber racchiudersi in 5/6 ore.

 

 

Quanto costa realizzare un sito e-commerce?

 

 

Quindi conviene un sito custom oppure open source?

 

Dipende da cosa dovete realizzare. Se pensate di sviluppare un sito web che non avrà bisogno di particolari integrazioni già pronte il sito custom sarà molto più robusto, facile da utilizzare e durerà praticamente sempre senza bisogno di manutenzioni. Se invece pensate ad esempio a un e-commerce che verrà continuamente integrato da metodi di pagamento nuovi, tool dei corrieri per il lcalcolo delle spedizioni o altre funzionalità già pronte solo da installare l'open source è la strada giusta.

 

Questo tipo di scelta dovreste farla assieme all'agenzia che saprà consigliarvi al meglio sulla strada da seguire una volta che le avrete illustrato i vostri obiettivi e le caratteristiche che vi occorrono.

 

 

Conclusioni

 

Come abbiamo visto i costi non possono essere indicati in modo assoluto, non sono prodotti in vendita nella vetrina di un negozio ma servizi digitali che devono essere realizzati in base alle necessità e agli obiettivi del cliente, le variabili sono praticamente infinite.

 

Va anche considerata la professionalità di chi vi farà il lavoro, ad esempio un web designer con pochi anni di esperienza e un portfolio con pochi clienti o lavori non proprio ben fatti non potrà costare come un professionista con tanti anni di esperienza e un portfolio con lavori molto curati e clienti complessi (fare il sito di una S.p.A. non è come fare il sito del fornaio sotto casa, la responsabilità e gli obiettivi saranno motlo diversi).

 

Tuttavia è sempre bene farsi fare un preventivo da entrambi perché spesso la figura meno qualificata potrebbe per assurdo costare di più, bisogna ricordarsi che siamo in un mondo senza un albo, senza regole e dove oguno fa il prezzo che vuole.

 

 

Potrebbe interessarti anche

 

 

 

Chi siamo

 

Siamo un'agenzia web specializzata nella creazione di siti internet, SEO e comunicazione, scopri tutti i servizi di www.davidenanni.com

RICHIEDI INFORMAZIONI
Compila il seguente modulo per richiedere informazioni sui nostri servizi oppure telefonicamente al n. 347 2433781
  Acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato nell'informativa privacy (leggi l'informativa)